22 giugno 2007

Azione, reazione e Persecuzione

Ecco un estratto della lettera del giorno del Corriere della Sera:

Dopo aver ascoltato e fatto nostro l’ “accorato appello” del Papa Benedetto XVI ad agire per porre fine alle “critiche condizioni in cui si trovano le comunità cristiane”, abbiamo deciso di promuovere una “Manifestazione nazionale contro l’esodo e la persecuzione dei cristiani in Medio Oriente, per la libertà religiosa nel mondo”. Noi non possiamo più continuare ad assistere inermi alle barbarie che stanno costringendo milioni di cristiani negli Stati arabi, musulmani e altrove nel mondo a fuggire dalle loro case e dai loro paesi. Al contempo noi denunciamo le violenze contro i religiosi e i fedeli cristiani che pagano con la vita l’impegno e la fedeltà a testimoniare la propria fede. La presenza dei cristiani si va assottigliando sempre più: dalla prima guerra mondiale circa 10 milioni di cristiani sono stati costretti a emigrare dal Medio Oriente. Una fuga simile alla cacciata degli ebrei sefarditi che, da un milione prima della nascita dello Stato di Israele, si sono ridotti a 5 mila. [...] Primi firmatari:Allam Magdi (non poteva certo mancare), Maurizio Lupi, Mario Mauro, Antonio Tajani, Roberto Maroni, Sandro Bondi, Giorgia Meloni, Luca Volontè, Alfredo Mantovano, Stefania Prestigiacomo, Stefania Craxi, Daniela Santanché, Andrea Ronchi, Valentina Colombo, Diego Volpe Pasini, Luigi Amicone, Alessandro Rossi

Una premessa: il mio intento è quello di capire, azione che non ha nulla a che vedere con il giustificare. Risulta piuttosto strana la miopia dei firmatari, che per inciso sono gli stessi a votare favorevolmente a diverse missioni in Medio Oriente. Non è infatti un esercizio mentale particolarmente difficile comprendere le conseguenze che una guerra comporta, soprattutto considerando che coloro che danno il benestare a queste spedizioni (per mandato popolare, ovviamente) sono i primi a farne una guerra di religione. Perchè ad averla resa tale è stato proprio chi, forte del fatto che un conflitto si può appoggiare solo emotivamente e mai razionalmente, ha voluto farne una battaglia di liberazione dai fondamentalisti islamici, e che termina ogni singolo discorso con un God bless us. Oppure, volendo guardare in casa nostra, a chi ha sdoganato, per anni, come parola divina un libro uscito il 29 settembre 2001 e che punta costantemente il dito contro qualsiasi nazione mediorientale (salvo una ovviamente).

Si legge poi, nella lettera stessa di chi non riesce trovare spiegazioni a questo odio religioso, che dalla prima guerra mondiale circa 10 milioni di cristiani sono stati costretti a emigrare dal Medio Oriente. La risposta sta quindi nella lettera stessa. Fondamentalisti o meno, prima che qualcuno iniziasse a mettere sotto il proprio giogo (tramite FMI) tutte le nazioni del mondo, i cristiani vivevano con i musulmani. Guardacaso proprio nel 1919-20 (il primo conflitto mondiale termina nel novembre del 1918), l'impero Ottomano fu ripartito tra UK, Francia e Russia con l'accordo desecretato del 1916 di Sykes-Picot [*wiki-en]. Accordo a cui ha fatto spesso riferimento lo stesso Bin Laden in diversi suoi discorsi (soprattutto in quello celebre del 7 ottobre 2001).
Quindi, nonostante nessuno neghi il diritto a manifestare, ci si aspetterebbe un razionale e rispettoso silenzio davanti a questi morti, oppure, per i più impulsivi, una reazione nei confronti di chi (e non è certo il palestinese morto di fame che si fa esplodere) ha scelto per noi, e solo in funzione dei propri interessi economici e politici, di portarci (sia in quanto obiettivi del terrorismo che soldati) in un nuovo conflitto su scala mondiale. E non si pensi che alla base di queste c'è solo il rischio terrorismo e persecuzioni, bensì anche tutti quei flussi migratori da paesi che sono sempre stati poveri ma che hanno iniziato a svuotarsi da quando qualcuno li ha messi sotto scacco (spinto da cause di Forza MaggIore o da un genetico senso di colpa per crimini commessi nel '40) con i foreign aids. La causa di questo fondamentalismo dilagante non è quindi l'Islam, ma è la spirale di violenza e barbarie che la guerra porta. Perchè le stesse dinamiche create in Iraq dove, da quando è stato cacciato con la Guerra del Golfo Saddam, si è creato terreno fertile per Al Qaeda e sono iniziate le persecuzioni nei confronti dei cristiani, sono estendibili all'intera regione mediorientale (basta sotituire a Guerra del Golfo la parola Prima Guerra Mondiale e a Iraq, Medio Oriente).
Come in ogni conflitto, a farne le spese sono i civili, dell'una e dell'altra parte. In medio oriente vengono perseguitati o uccisi nella pubblica piazza, qui vengono caricati su un aereo (nel '40 si usavano i treni) e portati chissà dove per essere torturati.

"Senza considerazione per le tradizioni e i pregiudizi, [il nostro popolo] deve trovare il coraggio di unire il proprio popolo e la sua forza per avanzare lungo la strada che porterà il nostro popolo dall'attuale ristretto spazio vitale verso il possesso di nuove terre e orizzonti, e così lo porterà a liberarsi dal pericolo di scomparire dal mondo o di servire gli altri come una nazione schiava", Adolf Hitler - Mein Kampf

22 commenti:

Rodrigo ha detto...

Oi, achei teu blog pelo google tá bem interessante gostei desse post. Quando der dá uma passada pelo meu blog, é sobre camisetas personalizadas, mostra passo a passo como criar uma camiseta personalizada bem maneira. Até mais.

sergiokar ha detto...

Ciao mi piacerebbe scambiare i nostri link. Visita il mio blog e se vuoi possiamo linkarci a vicenda!


se vuoi fare direttamente lo scambio vai in questa pagina!
http://sergiokar.spaces.live.com/blog/cns!A51D5294D67E020B!770.entry

Ciao!Grazie...

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Posta un commento