28 maggio 2010

La ripresa economica è reale?

[traduzione di un articolo di Blacklisted News - Michael Snyder] Se ascoltate i principali media abbastanza a lungo, potreste essere tentati di pensare che gli Stati Uniti sono emersi dalla recessione e che ora si trovino nel mezzo di una ripresa economica. Infatti, secondo i funzionari dell'amministrazione Obama, la grande macchina economica americana è tornata in vita, più forte e solida che mai. Ma è veramente così? Certo che no. Rimarrete delusi se foste convinti di ciò. Quello che è successo è che il pacchetto di salvatagglio, la spesa governativa e il nuovo debito che Obama e il Congresso hanno pompato nell'economia ci ha garantito un po' di tempo. Ma ha anche reso più gravi i problemi da affrontare nel lungo termine. La realtà è che gli Stati Uniti non possono continuare a supportare un economia basata su un oceano di inchiostro rosso. Ad un certo punto la sciarada è destinata a crollare.

Il PIL non è un valido strumento per misurare la salute economica di una nazione. Ad esempio, se guardate la crescita del PIL durante la repubblica di Weimar all'inizio degli anni '30, sareste tentati di pensare che l'economia tedesca fosse davvero prospera. I cittadini tedeschi spendevano quantità di denaro sempre maggiori. Ma certamente quel denaro perdeva gradualmente valore e allo stesso tempo l'iperinflazione aumentava vertiginosamente fuori da qualsiasi controllo. Bene, oggi il potere d'acquisto del dollaro sta rapidamente diminuendo e il prezzo del cibo e di altri beni primari continua ad aumentare. Quindi solo perchè gli americani stanno spendendo un po' più di quanto spendevano prima non significa che sia cambiato qualcosa.

Come vedrete qui sotto, ci sono molti segnali che dimostrano che l'economia statunitense sia davvero a rischio. Qualsiasi "ripresa" che gli USA stanno sperimentando è illusoria e sarà solo temporanea. L'intero sistema finanziario statunitense sta crollando, e nonostante si stia cercando di metterci una pezza per un po', questo destino è inevitabile. Ma per quanto ovvio possa sembrare a molti di noi, ci sono ancora abbastanza persone che sono assolutamente convinte che l'economia statunitense si riprenderà completamente e sarà presto più forte che mai. Quindi ecco di seguito 25 domande da porre a chiunque sia abbastanza illuso da credere che questa ripresa economica sia reale...

#1) In quale universo, un'economia in cui 39,68 milioni di americani usufruiscono dei food stamps, si può considerare in ripresa? Il Dipartimento dell'Agricoltura prevede che queste tessere supereranno la quota di 43 milioni nel 2011. Un repentino aumento di queste richieste è un buon segnale o un cattivo segnale per l'economia?

#2) Secondo RealtyTrac, gli ordini di esproprio del mese di marzo sono stati emessi su 367.056 proprietà. Si tratta di un aumento del 19% da febbraio, ed è il numero più alto da quando RealyTrac ha iniziato a stilare i rapporti nel 2005. Quindi potete gentilmente spiegare in che modo il mercato immobiliare statunitense è in ripresa?

#3) La Mortgage Bankers Association ha appena annunciato che più del 10% dei proprietari di casa statunitensi ha mancato almeno un pagamento nel periodo di gennaio-marzo. Si tratta di un record e costituisce un aumento del 9,1% rispetto a un anno fa. Pensate che sia il segnale di ripresa per il mercato immobiliare?

#4) Come si può considerare sano il mercato immobiliare quando, per la prima volta nella storia moderna, le banche posseggono una fetta più grande del valore delle case residenziali che tutti gli americani messi assieme?

#5) Con il Congresso che sta pianificando di quadruplicare le tasse sul petrolio, cosa pensate succederà al prezzo della benzina negli Stati Uniti e come pensate che si rifletterà sull'economia statunitense?

#6) Pensate che sia un buon segno che Arnold Schwarzenegger, il governatore della California, affermi che "tagli terribili" saranno necessari urgentemente per evitare un disastro finanziario completo nel suo stato?

#7) Ma non è solo la California ad essere nei guai. Dozzine di Stati sono in una pessima situazione finanziaria, tanto che si stanno preparando ai più grandi tagli nel bilancio nelle ultime decadi. Cosa pensate che sucederà all'economia dopo tutti questi tagli di bilancio?

#8) In marzo, il deficit commerciale degli USA ha raggiunto il livello più alto dal dicembre del 2008. Mese dopo mese dopo mese compriamo più dal resto del mondo di quanto gli altri comprino da noi. La ricchezza sta abbandonando gli States con tassi senza precedenti. Quindi il fatto che il deficit commerciale statunitense stia aumentando è un buon segno o un cattivo segno per l'economia statunitense?

#9) Considerando il fatto che il governo statunitense ha previsto di avere un debito di 1,6 triliardi di dollari nel 2010, e considerando il fatto che se uscite e spendete un dollaro ogni singolo secondo vi serviranno 31,000 anni per raggiungere quota un triliardo di dollari, come si può essere convinti che l'economia stia guarendo quando abbiamo un debito del genere?

#10) Il Minstero del Tesoro ha annunciato recentemente che il governo ha registrato un deficit più alto del previsto di 82,69 miliardi di dollari in aprile. Il fatto che l'inchiostro rosso sulle carte del governo sia più di quanto previsto è un buon segno o un cattivo segno?

#11) Secondo un nuovo rapporto, il debito pubblico statunitense raggiungerà il 100% del PIL entro il 2015. É un segnale di ripresa economica o di un disastro economico?

#12) Un grandissimo quantitativo di petrolio continua a fuoriuscire liberamente nel Golfo del Messico e gli analisti stanno già progettando che il turismo e la pesca nella costa saranno devastati per decadi da questo incidente ambientale senza precedenti. Alla luce di questi fatti, come si può pensare che l'economia statunitense sarà a breve più forte che mai?

#13) La lista di banche a rischio della FDIC ha raggiunto il valore più alto nell'arco degli ultimi 17 anni. Pensate che un numero crescente di piccole banche che falliscono sia un buon segno o un cattivo segno per l'economia statunitense?

#14) La FDIC sta sostenendo 8.000 banche che hanno un totale di 13 triliardi di dollari in assets con un fondo di tutela che è sostanzialmente senza il becco di un quattrino. Cosa pensate che accadrà se un significativo numero di banche inizia a fallire?

#15) Le vendite di case esistenti è aumentato del 7,6% ad aprile. Questa è la buona notizia. La notizia cattiva è che questo aumento c'è stato poichè la scadenza delle sovvenzioni temporanee per l'aquisto della casa (bustarella governativa) stava incombendo. Ora che questi incentivi non ci sono più, cosa accadrà alla vendita delle case?

#16) Sia Fannie Mae che Freddie Mac hanno recentemente ammesso di aver bisogno di altri soldi da parte del governo. Quindi cosa si può dire dell'economia statunitense se due "pilastri" dell'industria ipotecaria sono buchi neri che godono del sostegno governativo?

#17) Il 43% degli americani ha risparmiato meno di 10,000 dollari per la propria pensione. Decine di milioni di americani si trovano solamente a un incidente stradale, una malattia seria o una causa civile dalla rovina finanziaria. Con così tanti americani che vivono nell'incertezza, come potete dire che l'economia è in salute?

#18) Il sindaco di Detroit ha affermato che il tasso di disoccupazione reale nella sua città è attorno al 50%. Come si può pensare che gli States siano in ripresa quando ci sono tassi così alti in una delle principali città americane?

#19) I dati di Gallup sulla sotto-occupazione hanno raggiunto il 20% il 15 marzo. Due settimane prima il tasso era del 19,7% e all'inizio dell'anno del 19,5%. Pensate che sia una tendenza positiva o negativa?

#20) Un nuovo sondaggio mostra che il 76% degli americani è convinto che gli Stati Uniti siano ancora in una situazione di recessione. Quindi la maggioranza degli americani è stupida o possiamo dire di essere in una recessione?

#21) Il 40% di coloro che vivono negli States complessivamente possiede meno dell'1% della ricchezza della nazione. Quindi il mantra di Barak Obama "Ciò che è buono per Wall Street è buono per Main Street" è valido?

#22) Richard Russel, il famoso autore di Dow Theory Letters, afferma che gli americani dovrebbero vendere tutto quello che possono vendere per ottenere liquidità, per fronteggiare i problemi economici alla porta. Pensate che Richard Russel stia delirando o possa aver ragione?

#23) Le inadempienze sulle ipoteche degli appartamenti delle banche statunitensi hanno raggiunto il record del 4,6% nel primo quarto del 2010. Infatti si tratta di almeno due volte la percentuale dell'anno prima. É una buona tendenza secondo voi?

#24) In marzo, il prezzo della verdura fresca negli Stati Uniti è aumentato del 49,3%, il più alto negli ultimi 16 anni. É un segnale di un'economia solida un aumento così drammatico?

#25) 1,41 milioni di americani hanno presentato istanza di fallimento nel 2009, un aumento del 32% dal 2008. Non solo, un maggior numero di americani ha dichiarato bancarotta nel marzo del 2010 rispetto a qualsiasi altro mese da quando le leggi sul fallimento sono state inasprite dal 2005. Quindi non dovremmo aspettare almeno fino a quando il numero degli americani che presenta istanza di fallimento non raggiunga nuovi record, prima di sussurrare le parole "ripresa economica"?

3 commenti:

z3ruel ha detto...

Questo pezzo é una fantastica (nel senso di quanto sia utile e pregno di info, non certo perché le notizie siano rallegranti...) polaroid della situazione americana da sbattere sotto il naso dei fan dei vari piani di stimolo. Ci vorrebbe qualcosa del genere anche per l'Italia. Comunque tutto il mondo é paese, o meglio, i politici ed i governi tendono a campare alla stessa maniera: balle a gogò, "é tutto ok, ghe pensi mi!"

Nicolo' ha detto...

Mi hai letto nel pensiero, mentre traducevo ho pensato di fare la stessa cosa per il bailout europeo, magari nei prossimi mesi, quando si potranno misurare i primi effetti.

Anonimo ha detto...

wow! e pensare k io pensavo k la grande mela si stesse riprendendo, cmnque sn convinto k se sarebbe partita dall'italia la crisi,e i maggiori effetti li avremmo dovuti sopportare noi, ci sarebbe andata peggio...

Posta un commento